La Serenissima Repubblica di San Marino è suddivisa internamente in castelli, che possono essere equiparate alle regioni italiane.La Repubblica è divisa in 9 castelli, ognuno dei quali ha alla guida un Capitano di Castello, nominato tramite elezione popolare.

I ruoli delle Giunte sono fondamentali per San Marino poiché sono l’anello di congiunzione più forte fra il cittadino ed il governo.

Il Capitano di Castello, che rimane in carica per 5 anni, è circondato da uno staff che varia da 7 a 9 membri in base al numero di persone che risiedono nel Castello di appartenenza.

Ognuno dei 9 Castelli di San Marino ha una particolarità, una piccola chicca da scoprire, un particolare che lo rende unico, di seguito un piccolo riassunto di cosa potrete trovare visitando i Castelli.

Castello di San Marino Città

Sebbene all’ingresso del Castello troviate solo la dicitura “San Marino”, sappiate che per i sammarinesi state entrando nel Castello di Città. Questo è il nome “gergale” con cui viene chiamata la Capitale di San Marino.

San Marino Città, fa risalire la propria fondazione al 301 dC, anno in cui il Santo Fondatore Marino scappò da Rimini e si venne a rifugiare sul Monte Titano.

Non sarebbe troppo errato definire la Capitale di San Marino come un un unico grande museo, le contrade, le tre Torri, il Palazzo del Governo ed in generale ogni scorcio, rappresentano un’unicum nel suo genere.

Il Centro Storico di Città è Patrimonio dell’Umanità UNESCO dal 2008, insieme al Monte Titano ed al Centro Storico di Borgo Maggiore.

San Marino Città è meta prediletta del turismo, ogni anno centinaia di migliaia di turisti solcano le strade in pietra del Centro Storico, andando alla ricerca di un souvenir, una delizia culinaria, una fotografia o un bel ricordo da portare nel cuore.

Castello di Borgo Maggiore

Borgo Maggiore è sinonimo di mercatale per i sammarinesi, dai tempi antichi, tutti i giovedì dell’anno, sotto i portici si svolge un caratteristico mercato.
Oggi si possono trovare frutta, verdura, abiti e servizi ormai perduti come l’arrotino e l’ombrellaio; un tempo si faceva anche compravendita di bestiame.

La zona compresa fra il Monte Titano e la Funivia, Piazza Mercatale ed il Centro Storico, è stata inserita nella Lista del Patrimonio Mondiale dell’Unesco.

Oltre la chiesa del Centro, molto bella da visitare, è possibile ammirare anche un vero e proprio capolavoro di arte moderna, il Santuario Madonna della Consolazione, costruito su progetto dell’Architetto Giovanni Michelucci.

Castello di Serravalle

I visitatori che vorranno fermarsi in Centro a Serravalle troveranno scorci molto belli accanto alla Casa del Castello, mentre per i più sportivi sarà possibile praticare attività presso i centri della zona: un tiro a volo, una piscina olimpionica, diversi stadi, uno stadio del baseball e palestre per attività indoor come pallavolo e pallacanestro.

Castello di Faetano

Faetano è stato uno degli ultimi castelli ad annettersi a San Marino, prima del 1463 era territorio dei Malatesta, importantissima famiglia del riminese.

Il turista potrà visitare il centro, trovando una bella chiesa e la Casa del Castello. Gli amanti dell’aria aperta troveranno molto bella la passeggiata lungo il fiume Marano.

Castello di Domagnano

Domagnano offre diversi punti veramente “preziosi” per i fotoamatori, è uno dei punti migliori da cui poter fotografare sia il Monte Titano sia la Riviera Adriatica!

Castello di Chiesanuova

Il castello più lontano dal mare è Chiesanuova, posto sui primi monti dell’appennino è un luogo molto calmo, in cui godere della vista del Monte Titano e San Marino, con il Mare Adriatico come sfondo.

Castello di Acquaviva

Il nome lascia ben presagire la presenza di una sorgente di acqua purissima, sgorgante dalla roccia, un tempo imbottigliata e commercializzata su tutto il territorio. I visitatori che vorranno concedersi una dolce camminata o del salutare jogging nel parco di Monte Cerreto potranno fare attività all’aperto immersi in un rigoglioso verde.

Castello di Fiorentino

Come Faetano, anche Fiorentino divenne un Castello di San Marino nel 1463, scampando al predominio dei Malatesta.

La zona è particolarmente importante a livello stradale, da qui si può facilmente raggiungere: Cattolica, Urbino e San Leo! Queste sono le vie “meno battute” dai turisti nelle affollate giornate estive!

Castello di Montegiardino

Montegiardino è una perla, caratterizzata da un Castello di rara bellezza.

Gli abitanti sono molto attivi per mantenere vive le feste popolari, il Presepe Vivente è una delle attrattive di maggior fascino.

1
2
3
4
5
6
7
8
9
1

Città di San Marino

2

Borgo Maggiore

3

Acquaviva

4

Chiesanuova

5

Fiorentino

6

Montegiardino

7

Faetano

8

Domagnano

9

Serravalle

Sedi delle Case di Castello

  • Acquaviva: Piazza Castello Montecerreto
  • Borgo Maggiore: Piazza Mercatale
  • Chiesanuova: Via Corrado Forti
  • Domagnano: Piazza Filippo da Sterpeto
  • Faetano: Piazza del Massaro, 5
  • Fiorentino: Via la Rena, 30
  • Montegiardino: Salita al Castello
  • Serravalle: Via Elisabetta da Montefeltro, 18
  • Città di San Marino: Via Basilicius, 2

CAP di San Marino

Proprio come i comuni italiani, anche i Castelli di San Marino hanno un proprio codice di avviamento postale:

  • San Marino Città:  47890
  • Acquaviva: 47892
  • Borgo Maggiore:  47893
  • Chiesanuova: 47894
  • Domagnano: 47895
  • Faetano:  47896
  • Fiorentino:  47897
  • Montegiardino: 47898
  • Serravalle: 47899