Il Castello di Acquaviva

Il Castello di Acquaviva si estende per 4,86 km² ed è abitato da più di duemila persone.

Purtroppo Acquaviva è un Castello spesso “sottostimato” anche dagli stessi abitanti. Sebbene la leggenda vuole che nella rupe della Baldasserona, Marino, il nostro Santo Fondatore, si fermò a dormire nel sacello scolpito nella roccia.

Acquaviva, a livello storico, è la culla in cui venne redatto nel 885 il “Placito Feretrano”, il più antico documento della Repubblica di San Marino.

Il Castello di Acquaviva deve il nome alla fonte ai piedi del Monte Cerreto, dove il Santo Marino battezzò i primi cristiani della comunità del Titano.