Cosa vedere a San Marino

Il Visitatore che arriva a San Marino prova la strana sensazione di stare sia in Italia che all’estero! La lingua, la moneta e le tradizioni sono infatti tipiche della Romagna eppure San Marino è uno stato indipendente, la cui capitale è Città di San Marino, ed è una meta perfetta per un week end, una gita fuori porta o una settimana all’insegna del relax, del buon mangiare e dello shopping!

Che siate viaggiatori solitari, che viaggiate in coppia, con amici o con bambini, la Serenissima Repubblica di San Marino sicuramente non vi deluderà.

 

La piccola Repubblica di San Marino si trova al confine con l’Emilia-Romagna e le Marche, a pochi chilometri dalla Riviera Romagnola. Rientra di diritto fra i “piccoli stati d’Europa” con una superficie di 61 chilometri quadrati.

Seppure la popolazione residente sia di circa 30 mila persone, la Repubblica è uno degli stati più antichi del mondo, secondo solo al Giappone.

Segnaliamo ora alcune delle “tappe obbligatorie” da visitare a San Marino.

Centro Storico

Salendo lungo la Superstrada, arriverete facilmente al centro storico di San Marino, cuore del turismo, della gastronomia e dell’arte!
Per arrivare in Centro Storico potrete scegliere diversi parcheggi, sicuramente il più comodo e “panoramico” è quello di Campo della Fiera, a Borgo Maggiore. Salirete in Centro direttamente con la Funivia di San Marino e potrete ammirare il bel panorama sulla Riviera Adriatica!

Giunti a San Marino Città, potrete “perdervi” nel bello! Case e architettura medioevale renderanno la vostra permanenza indimenticabile!
Fra un negozio, un ristorante, una mura di cinta e l’altra, capiterà di trovare insenature e aperture che renderanno omaggio ai vostri occhi, con panorami da lasciarvi senza parole!

San Marino è un ottimo luogo per fare acquisti, in Centro Storico potrete trovare manufatti artistici, laboratori orafi, orologerie di pregio, così come alcuni beni extradoganali.

Basilica di San Marino

I turisti rimarranno piacevolmente stupiti dalla bellezza della Basilica di San Marino che è la principale architettura religiosa della piccola Repubblica.

Sulle fondamenta di una chiesa romana dedicata al Santo eretta nel sesto secolo, è stata costruita l’attuale Pieve.
La leggenda vuole che Marino, scalpellino proveniente dalla Dalmazia, abbia trovato rifugiò in un grotta del Monte Titano per sfuggire alle persecuzioni dei romani.

Proprio Marino, santificato postumo, prima di morire pronunciò le parole che avrebbero lasciato liberi i cittadini sammarinesi:“Relinquo vos liberos ab utroque homine” che, tradotto dal latino significa “vi lascio liberi da entrambi gli uomini”.
Con il termine “entrambi” il Santo Fondatore intese sia il Papa che l’Imperatore, dando vita al piccolo stato autonomo.

Palazzo Pubblico e Piazza Libertà

Altre mete “must see” della Repubblica di San Marino sono Piazza della Libertà e il sovrastante Palazzo Pubblico.

Questa è il vero e proprio cuore della vita politica e della storia di San Marino. Il Palazzo Pubblico, che i sammarinesi chiamano anche Palazzo del Governo, è il “corrispondente” del “comune” italiano, all’interno si svolge la vita politica della Repubblica e vengono celebrati i matrimoni “in civile”.

L’inaugurazione della struttura si tenne il 30 Settembre 1894 e venne convocato un oratore d’eccezione: Giosuè Carducci.

Su Piazza della Libertà svetta l’omonima statua, che non a nulla a che vedere con quella newyorkese, dono della Contessa Otilia Heyroth Wagener.

Enogastronomia Sammarinese

Fra i motivi per cui può valer la pena visitare San Marino c’è sicuramente l’enogastronomia!

Dal 195 la Repubblica di San Marino ha istituito il Marchio di Origine e Tipicità con lo scopo di tutelare, valorizzare e promuovere la produzione artistica e tradizionale.

Ricordiamo i dolciumi tipici di San Marino come la tradizionale Torta di San Marino, la torta Tre Torri e la Torta Titano!

Seppur sia un “piccolo lembo di terra” San Marino ha un proprio Consorzio dal quale scaturiscono vere e proprie eccellenze! In campo enologico ricordiamo volentieri il Tessano e il Brugneto fra i rossi, e l’ottimo Caldese fra i bianchi ed il Brut.
Oltre ai vini è possibile assaporare anche i prodotti con il marchio “Terra di San Marino”.

Consigli per visitare San Marino

Ricordando che San Marino si gira tutta a piedi, ci sentiamo di consigliare di indossare scarpe comode perché ci sono salite e scalini.
Non è necessario un abbigliamento specifico, basterà seguire il buon senso e la stagione: in inverno può cadere la neve ed in estate le temperature possono raggiungere e superare i 30 gradi!